Le Quadriglie

Le spettacolari Quadriglie raccolgono il meglio di una tradizione pluricentenaria che affonda le radici nel carnevale napoletano del 1600.

In un intenso processo di partecipazione, e esse rappresentano un patrimonio unico ed autentico di arte, spettacolo, teatralità, folklore, amore, passione, tradizione, canto, suoni, percussioni, ballo, coreografie, colori.

Palma Campania attende un anno intero con entusiasmo il Suo Carnevale, le Sue Quadriglie, la Sua Festa con migliaia di figuranti attivi, con più di centomila spettatori coinvolti provenienti dai comuni limitrofi, dalla Regione ed oltre.

Le Quadriglie a Palma Campania sono gruppi folkloristici.

Ogni gruppo è composto da centinaia di figuranti attivi che indossano costumi curatissimi, sulla base di un tema scelto annualmente, che suonano strumenti della tradizione partenopea: triccheballacche, tamburelle, scetavajasse, putipù, acciarini, campanacci e quant’altro costruito artigianalmente.

In questo incalzare ritmico e variopinto i quadriglianti si fanno accompagnare da una banda musicale che suona strumenti a fiato ed una banda piccola che suona strumenti a percussione, il tutto e diretto dal maestro della Quadriglia.

Il maestro della Quadriglia è la figura di eccellenza di ogni gruppo, un vero “macchiettista”, che con mimica teatrale coordina e scandisce i tempi musicali.

Con la sua personalissima bacchetta dirige l’esecuzione del Canzoniere all’interno del cerchio.

La disposizione a cerchio durante l’esecuzione dei canzonieri ha rappresentato e rappresenta tuttora, un elemento caratterizzante dell’esibizione delle Quadriglia.

E’ nel cerchio che il maestro intreccia quel dialogo mimico gestuale con i quadriglianti, con la banda musicale, la banda piccola e la folla che gremita intorno al cerchio.

La folla interagisce con quel misterioso e affascinante linguaggio, ride, applaude e sovente richiama l’attenzione di questo o quel quadrigliati.

A ricordo dei maestri negli anni, in Piazza de Martino, a ridosso delle mura di Palazzo Compagna, sono affisse le stelle di ceramica su cui è inciso il nome di ogni maestro di quadriglia che si è onorato di dirigere una Quadriglia negli ultimi 100 anni.